Il maestro ben temperato di Carlo Delfrati

Il maestro ben temperato

Titolo del libri: Il maestro ben temperato

Editore: Curci

ISBN: 8863950288

Autore: Carlo Delfrati


* You need to enable Javascript in order to proceed through the registration flow.

Primary: Il maestro ben temperato.pdf - 24,921 KB/Sec

Mirror [#1]: Il maestro ben temperato.pdf - 49,903 KB/Sec

Mirror [#2]: Il maestro ben temperato.pdf - 24,996 KB/Sec

Mirror [#3]: Il maestro ben temperato.pdf - 40,283 KB/Sec

Carlo Delfrati con Il maestro ben temperato

Anche nel mondo dell'educazione, scolastica o famigliare che sia, agiscono personaggi scordati, o accordati secondo sistemi arcaici, a volte addirittura controproducenti. Accanto a questi educatori, ne esistono per fortuna altri che hanno saputo trovare il temperamento giusto per arrivare ad alimentare con successo i cuori e le menti dei loro giovani. Questo vale per la musica, che resta l'oggetto principale del libro. Ma vale, c'è da credere, per ogni altro contenuto. Quali saranno le caratteristiche di un educatore ben temperato, per riprendere una volta di più il titolo del capolavoro bachiano? Cosa lo distingue da uno intemperato? Il volume esplora a una a una queste caratteristiche: i diversi fattori che concorrono a disegnare lo stile dell'educatore o dell'insegnante, ossia la metodologia didattica. Anzi, le metodologie, ciò che aiuta i ragazzi a crescere e a imparare, contrapposto a ciò che invece può più facilmente scoraggiarli e alla fin fine allontanarli dal sapere e dal fare. Riguardano i comportamenti vincenti (o perdenti) dell'insegnante, il suo modo di introdurre gli argomenti, di porsi davanti agli allievi, di sorreggerli nell'apprendimento, di costruire la loro autonomia; le strategie che l'allievo è invitato a mettere in campo per imparare efficacemente; il rapporto tra studio individuale e relazione col gruppo; i modi di disporre lungo l'anno i contenuti della disciplina; lo spazio per il lavoro tecnico; lo spazio per la creatività e l'iniziativa personale dell'allievo; il modo di collegare le attività pratiche (suonare, cantare, improvvisare, comporre) fra loro, e fra queste e le attività cognitive (teoria, analisi, storia, scrittura). E altre tematiche ancora. [.....]

libri correlati